Servizio civile per otto

INCLUSIONE. Per il sostegno ai disabili locali. Scattato da pochi giorni nei due centri di Salaparuta e Poggioreale il progetto di servizio civile denominato «Includimi». Sono otto i giovani volontari (di età compresa tra i 18 e i 28 anni) che sono impegnati nel piano. A fruirne saranno otto disabili, residenti nei due paesi. Il progetto avrà la durata di un anno, fino ad ottobre del 2018. Le attività si svolgeranno all’interno dei locali dell’ex scuola elementare di Poggioreale. I giovani saranno impegnati per un massimo di trenta ore settimanali, per cinque ore al giorno, per sei giorni: dal lunedì al sabato. Riceveranno un compenso mensile di 434 euro. Una somma che comunque consentirà ai giovani disoccupati di tirare un minimo «sospiro di sollievo» in un periodo di gravissima crisi occupazionale che coinvolge anche i piccoli comuni. I volontari saranno inoltre chiamati a frequentare 102 ore di formazione cpecifica. In dettaglio, il progetto «Includimi » prevede l’assistenza ai disabili e alle loro famiglie, sostegno scolastico, disbrigo pratiche, animazione. L’attività è promossa dall’associazione «Misericordia» di Salaparuta, che opererà in collaborazione con gli altri sodalizi della «Misericordia» di Trapani, Palermo ed Agrigento, di concerto con l’amministrazione comunale di Poggioreale. (m.p.)