Partanna. Per l’anfiteatro Un debito da 30mila euro

Il Comune di Partanna  dovrà pagare 32.078 euro  alla ex Provincia (oggi  si chiama Libero consorzio  comunale di Trapani) per il  consumo di energia elettrica  all’anfiteatro «Lucio Dalla»  (nella foto) di contrada Montagna  per il periodo che va  dal 2007 al primo aprile  2015. Il Consiglio comunale  ha infatti recentemente approvato  la delibera che riconosce  il debito fuori bilancio  e ne autorizza l’estinzione. Il  responsabile del settore Lavori  pubblici dell’ente, Nino  Pisciotta, ha quindi disposto,  con propria determina,  il pagamento della prima rata  del debito, 10.683 euro  (compresiva degli interessi  legali nel frattempo maturati,  pari a 6,64 euro). Le successive  due rate saranno  versate entro il 31 gennaio  2018 ed entro il 31 gennaio  2019. Dopo l’aprile del 2015,  l’Ufficio Patrimonio del Comune  ha provveduto ad effettuare  la voltura del contratto  di fornitura elettrica,  sottoscrivendo un accordo  con la ditta «Eni», alla quale  peraltro dovevano essere  saldate alcune bollette, nello  specifico quelle di ottobre  2015 e di gennaio 2016, rispettivamente  di 27,17 e  29,94 euro, per un totale di  57,11 euro. Lo stesso dirigente  Pisciotta, con un altro  provvedimento, ne ha autorizzato  la liquidazione.