Bilancio partecipato, sette progetti ammessi

RISORSE PUBBLICHE. Alle proposte delle associazioni locali destinati 14.500 euro. Due quelle escluse. Anche per il 2017 il Comune ha disposto la predisposizione del bilancio partecipato, ossia quella particolare forma di democrazia con la quale le amministrazioni locali coinvolgono i cittadini. Questi ultimi sono infatti invitati ad esprimere le proprie proposte circa iniziative da realizzare all’interno della propria città. Il Comune aveva già dato il via alla presentazione delle varie proposte, da presentare entro il 26 maggio. Come specificato in un apposito avviso, queste proposte potevano riguardare feste e tradizioni popolari, in particolare qulla del Patrono e della Madonna delle grazie, o iniziative legate al settore sportivo e delle politiche giovanili; mettendo a disposizione, per le prime la somma di 5.500 euro, per le seconde quella di 9.000, per un totale di 14.500 euro. La «scrematura» Per attuare una prima selezione delle iniziative ritenute meritevoli, è stata convocata lo scorso 5 giugno l’assemblea dei cittadini, che si è tenuta nell’aula consiliare. Nei tre giorni successivi, dal 6 all’8 giugno, si sono svolte le votazioni sulle proposte giunte all’Ufficio relazioni con il pubblico. I progetti presentati dalle varie organizzazioni sono stati nove. L’associazione bandistica «Gioacchino Rossini » ha proposto l’organizzazione di varie sfilate e di una processione, garantendo la presenza di 35 musicisti durante la festività di san Rocco, patrono di Gibellina, il 16 agosto, e quella della Madonna delle Grazie, il 30 dello stesso mese. L’associazione «Koinè» ha presentato il progetto «Spazio Europa: Think global actlocal»: il progetto mira alla promozione sul territorio comunale di attività di formazione e informazione, attraverso dei tavoli sulle politiche giovanili. L’«Associazione sportiva volley» ha invece programmato un’attività concentrata soprattutto sui bambini e ragazzi delle scuole elementari e medie, per prepararli a partecipare ai tornei di mini-volley, supermini- volley e beach-volley. Per quanto riguarda l’associazione «Amanetta team», il progetto riguarderà la terza edizione del raduno di mountain- bike nella «Valle della memoria», il primo novembre, mentre il 19 si svolgerà la prima edizione del «TrailAmanetta », che fa parte della settima tappa del campionato regionale «TrailSicila Challenge ». Il progetto presentato invece dall’«Associazione sportiva dilettantistica» consta di tre obiettivi: la partecipazione al campionato Figc di categoria; la partecipazione al campionato giovanile; l’apertura dell’impianto sportivo alla libera fruizione della cittadinanza. Per quanto concerne invece l’associazione «Congregazione San Rocco» e quella della «Madonna delle Grazie», entrambi i progetti consistono nella realizzazione di una manifestazione artistica in concomitanza con i festeggiamenti delle omonime feste, che si terranno rispettivamente il 16 ed il 31 agosto. Gli ultimi due progetti, presentati rispttivamente da Emiliya Mihaylova (realizzazione di uno spettacolo di danza e canto, chiamato «Amarsi », con i suoi allievi di Gibellina) e quello di Dario Pecorella (che mirava a promuovere la sterilizzazione dei cani randagi), sono stati esclusi dalla votazione finale: il primo perché presentato da una persona fisica non residente nel territorio gibellinese, il secondo perché l’argomento proposto non è stato ritenuto pertinente alle aree tematiche proposte dall’amministrazione. Lo spoglio delle schede Il 12 giugno è avvenuto lo spoglio delle schede, alla presenza del responsabile del servizio culturale, Dorotea Zummo, di quello dei servizi scolastici, Maria Verde; dell’ispettore di Polizia municipale Rocco Ippolito e di Maria Luisa Fontana. Al termine della votazione è emerso che il progetto che ha ottenuto più voti è stato, con 157 voti, quello dell’«Associazione dilettantistica sportiva»; a seguire l’associazione «Koinè» con 106 voti, «Amanetta team» con 101 voti, l’associazione bandistica con 46, la Congregazione «Madonna delle Grazie » con 16, e fanalino di coda l’Asd volley e la «Congregazione di San Rocco», rispettivamente con uno e zero voti. Valentina Mirto