Avviso borse di studio

ISTRUZIONE. Le richieste entro l’8 settembre. Con un avviso il Comune informa che è stato pubblicato il bando per l’assegnazione delle borse di studio agli studenti delle scuole statali e paritarie che versano in condizione di svantaggio economico, al fine di ammortizzare le spese sostenute per l’istruzione relativamente all’anno scolastico appena terminato. Le spese coperte – che non potranno essere inferiori a 51,64 euro – riguardano i costi connessi alla frequenza della scuola, ai trasporti pubblici, al servizio mensa e quelle sostenute per l’acquisto di sussidi didattici (ad esclusione dei libri di testo obbligatori). Possono presentare istanza studenti e genitori in possesso di un indicatore della situazione economica equivalente («Isee») non superiore ad 10.632 euro. Nel caso in cui il richiedente non ne fosse in possesso, potrà comunicare il numero di protocollo e la data di presentazione del modello e sarà poi il Comune direttamente ad acquisire l’attestazione tramite l’Inps. Sarà poi l’amministrazione stessa a controllare la veridicità delle dichiarazioni, anche con controlli a campione. La domanda dovrà essere consegnata, insieme alla fotocopia della carta d’identità e del codice fiscale, entro l’8 settembre, all’Istituto comprensivo «Vivona» di Calatafimi per gli studenti delle scuole elementari e medie, oppure presso l’istituzione scolastica di appartenenza per gli alunni delle scuole superiori. La documentazione necessaria potrà essere ritirata all’Ufficio Servizi scolastici, al primo piano del Palazzo municipale, in piazza San Francesco o scaricata dal sito del Comune: www.comune. vita.tp.it. Irene Ilardi