Vita. Laboratorio di cinese organizzato dalla Pro loco

Un’attività nuova quella organizzata dalla Pro loco vitese, che dal 22 al 24 e dal 29 al 31 agosto ha tenuto il primo laboratorio «Giocando con la Cina», con la collaborazione e la supervisione di Valeria Daidone, dottoressa in Mediazione linguistica e culturale. Sei giornate particolarmente intense e ricche di lezioni base di cinese, giochi, musica e attività interattive per i partecipanti, ragazzi con un’età compresa tra i 7 e i 10 anni. I partecipanti hanno imparato a salutarsi in cinese, a saper pronunciare i numeri, gli animali, hanno arricchito il proprio bagaglio di conoscenze geografiche e culturali attraverso video e power-point, con il racconto di storie cinesi e la realizzazione del teatro delle ombre. Inoltre hanno svolto attività creative, come realizzare i cappelli e gli aquiloni cinesi, fino ad imparare a saper impugnare le tipiche bacchette cinesi. Tutte le attività organizzate durante il laboratorio, a detta dei volontari della Pro loco, hanno entusiasmato i partecipanti, i quali «hanno appreso parte di una nuova cultura attraverso il gioco e le attività interattive che li hanno visti direttamente protagonisti». Un’occasione più unica che rara, insomma, per conoscere tradizioni, usi e costumi di un Paese tanto lontano