Tra isole e continenti

SCUOLA. Omaggio dell’Istituto comprensivo a Corrao. «Sogno mediterraneo: Gibellina/Sicilia tra isole e continenti» è il titolo del progetto che gli allievi della scuola secondaria di primo grado e gli studenti della classi quinte della primaria hanno portato avanti durate il corso dell’anno scolastico e che li ha visti protagonisti di una manifestazione finale (nella foto), che si è tenuta nella Terrazza degli ulivi del Baglio Di Stefano. Il progetto faceva parte della tematica seguita da tutti i plessi dell’Istituto comprensivo «Garibaldi-Giovanni Paolo II», che aveva come titolo «Sul senso di comunità… la scuola adotta la città». L’ambiente e la valorizzazione del territorio sono stati oggetto di particolare attenzione; tante le iniziative ricche di significato e di valenza formativa, finalizzate a introdurre gli studenti alla conoscenza diretta delle risorse e delle strutture operanti nel territorio. «Vogliamo sperare, anzi credere – sottolineano i docenti – che questo progetto abbia lasciato una traccia indelebile, poiché è stato volto ad insegnare a rispettare un patrimonio di inestimabile valore, nella consapevolezza che la conoscenza è premessa indispensabile per saper governare, valorizzare e tutelare i beni che ci appartengono». Il titolo voleva rendere omaggio a Ludovico Corrao, «al grande uomo – aggiungono i docenti – che proprio qui ha concepito e progettato un sogno, il “Sogno Mediterraneo”, all’insegna della pace, della fratellanza, della “trama” dei popoli e delle culture». Di grande valenza il laboratorio fotografico, coadiuvato da Valentina Saluto, conclusosi con la mostra fotografica «I volti dei popoli», allestita dagli allievi nell’atelier della Fondazione. (d.l.)