Sciacca. Convegno sul bullismo

Il Don Michele Arena si conferma un polo importante nel contesto agrigentino, nel promuovere sistemi divulgativi sulla legalità che coinvolgono gli studenti dell’istituto saccense che ha organizzato un convegno sul bullismo e cyber bullismo, che sono distorsioni sociali che si manifestano quasi totalmente in ambienti scolastici e che negli ultimi anni hanno causato fatti tragici. “L’uso delle nuove tecnologie – ha affermato la preside Gabriella Bruccoleri – pur favorendo una crescita delle conoscenze e migliorando i sistemi di apprendimento, ha delle insidie che spesso sia i ragazzi sia le famiglie sottovalutano. E allora la scuola deve intervenire ogni giorno con misure diversificate di prevenzione, nell’ottica dell’alleanza educativa, attraverso attività divulgative ed incontri con personale esperto e con le forze dell’ordine”. Presente all’iniziativa il Comandante del Comando della Compagnia di Sciacca, Marco Ballan, che ha informato i ragazzi sulle criticità dell’uso dei social, delle foto e dell’uso distorto ed anche criminale che ne può derivare: “Le forze dell’ordine sono sempre a disposizione per incontrare, consigliare e informare i ragazzi – ha detto Ballan – Chiunque può venire a chiedere informazioni. Noi siamo molto vicini a tutti i cittadini in particolar modo ai ragazzi che spesso manifestano la loro fragilità tacendo. Noi siamo sempre pronti ad aiutarli: un consiglio da noi può essere la migliore prevenzione e la soluzione a problemi semplici che se non risolti possono portare a gravi conseguenze. La nostra porta è sempre aperta”.
All’iniziativa era presente anche il Sostituto Procuratore del Tribunale di Sciacca, dott. Christian Del Turco che ha dichiarato: «Partecipo sempre con piacere agli incontri con gli studenti. E’ interesse dell’Ufficio nel quale presto servizio, coltivare i contatti con i luoghi di formazione del territorio, anche per illustrare gli strumenti di tutela che sono disponibili. Anche in questa occasione i ragazzi che ho avuto modo di incontrare si sono dimostrati interessati e partecipi alle tematiche del bullismo e del cyber-bullismo. Ricordo che in Procura ha sede la Fenice, un ottimo strumento per prevenire e combattere anche il bullismo e la violenza di genere che è uno sportello Antiviolenza nato in forza di un protocollo d’intesa che la Procura della Repubblica di Sciacca, Il Tribunale, le forze dell’ordine e il Comune di Sciacca, nell’aprile 2010. Lo Sportello fornisce consulenza legale, psicologica e sostegno sociale, con colloqui di accoglienza (ascolto, sostegno, informazioni) e di consulenza professionale (psicologica, sociale, legale)».
Valentino Sucato