Salaparuta. Festa della terra, coinvolti quaranta studenti

Anche a Salaparuta è stata celebrata la «Festa della terra». Protagonisti sono stati circa quaranta studenti della scuola media che, “armati” di scope, palette, rastrelli e zappette hanno pulito le aiuole, i giardini e il cortile della scuola. I giovanissimi si sono dati da fare anche nella messa a dimora, negli spazi adatti, di fiori di vario genere. La giornata ha voluto sancire la conclusione del progetto di educazione ambientale che ha visto impegnati, dall’inizio dell’anno scolastico, tutti gli studenti delle scuole salitane. Progetto che è culminato nell’organizzazione di diverse escursioni, in stretta collaborazione con Legambiente. I giovanissimi studenti sono stati guidati e coordinati dai docenti Vitalba Di Prima, Francesca Signorello, Filippa Ippolito, Giuseppe Gullo, Cristina Ribera e Giuseppa Monaco. Sempre sul fronte scolastico, da segnalare l’aggiudicazione definitiva, da parte del Comune, del servizio di refezione scolastica fino alla fine di maggio. Ad espletare il servizio è la società cooperativa «Iris» di Santa Ninfa, che per tre mesi riceverà 9.290 euro. Ad usufruire della mensa sono gli studenti della scuola dell’infanzia e della media. (Nella foto gli studenti dell’Istituto comprensivo «Palumbo » impegnati nella pulizia dei giardini)