REVISORE. Margherita Fontana: «Non sono gradita»

Margherita Fontana (nella foto), revisore dei conti dall’anno scorso, non s’è tenuta più e nell’ultima seduta consiliare, tra lo stupore dei presenti, è sbottata: «Qui – ha detto – non sono gradita; forse perché prima, quella del revisore era una scelta politica, mentre adesso, con il sorteggio, la politica non può più decidere ». Il fatto che in passato ci fosse una sorta di «nomina fiduciaria», secondo la Fontana minava il principio dell’indipendenza dell’organo di revisione e causava una specie di incompatibilità tra controllato e controllore, con situazioni nei quali il revisore «amico » magari chiudeva un occhio, non calcando la mano sulle prescrizioni. La Fontana ha battibeccato sia con il segretario Letizia Interrante che con il presidente del Consiglio comunale Giuseppe Internicola. Quando quest’ultimo le ha fatto notare che anche quest’anno lei ha reso in ritardo il parere sul bilancio di previsione, la Fontana s’è alterata: «Mi avete trasmesso gli atti di venerdì pomeriggio; io il finesettimana vorrei portare i figli al mare». La Interrante, di rimando, le ha ricordato che al revisore non spettano ferie. «Pure gli schiavi – ha replicato stizzita la Fontana – hanno le vacanze». Il revisore ha poi tirato in ballo l’ex segretario comunale Vito Bonanno: «L’anno scorso, a novembre, sono stata da lui attaccata; nel corso di una seduta consiliare ha detto cose che mi hanno ferito. Illazioni che francamente non mi aspettavo». Infine un’apertura: «Non mi va di ritrovarmi nella stessa situazione di allora, quindi, se c’è un problema di comunicazione discutiamone, ma lo sforzo va fatto da entrambe le parti».

Summary
REVISORE. Margherita Fontana: «Non sono gradita»
Article Name
REVISORE. Margherita Fontana: «Non sono gradita»
Description
Margherita Fontana (nella foto), revisore dei conti dall’anno scorso, non s’è tenuta più e nell’ultima seduta consiliare, tra lo stupore dei presenti, è sbottata
Author
Publisher Name
Belice C'è
Publisher Logo