Nominata Antonina Licinio nuovo capo dei vigili

Il corpo dei vigili urbani ha un nuovo capo (tecnicamente si tratta di un «coordinatore »). È Antonina Licinio, scelta dal sindaco Sutera perché, «a parità di inquadramento giuridico, risulta essere dotata di maggiore anzianità di servizio e quindi di maggiore esperienza acquisita ». La decisione di nominare un responsabile della Polizia municipale deriva, come si specifica nella determina sindacale, dalla necessità di «un maggior effìcientamento» del servizio, unita al bisogno di «un’implementazione dell’efficacia dell’azione di vigilanza e controllo del territorio » (così si legge nel contorto italiano che si usa spesso negli atti delle pubbliche amministrazioni). Gli altri agenti del servizio di vigilanza sono Salvatore Bongiorno e Rocco Ippolito. Con la stessa determina sindacale, Sutera ha deciso di trasferire il servizio di assegnazione degli alloggi popolari dai Servizi sociali all’Area di vigilanza. Le ragioni sono legate al fatto che la Polizia municipale già si occupa dei problemi connessi all’occupazione abusiva degli alloggi popolari. Ragioni, quindi, di «prossimità », nell’ottica di una «razionalizzazione delle risorse umane a disposizione». Per potenziare l’Area amministrativa dell’ente, il sindaco ha infine stabilito di traserirvi Maria Luisa Fontana.