Lavori Pubblici Cannia: «Un casino»

Per i bene informati non è una sorpresa. Francesco Cannia, consigliere Udc, si è dimesso da presidente della Commissione Lavori pubblici. L’ha annunciato in una delle ultime sedute consiliari, non nascondendo tutta la sua delusione per il modo in cui sarebbe stato costretto a lavorare in questi quattro anni: «Tutto abbiamo fatto – si è lamentato – tranne che fare Commissione, senza un computer, senza un dirigente, senza un segretario, senza la documentazione». Cannia ha sfogato così la sua frustrazione: «Non è più possibile stare in quel casino che è l’Ufficio tecnico ». Il presidente Cangemi ha provato a farlo recedere dal suo proposito, ma Cannia è stato inflessibile: «Si troverà un altro presidente». E il sindaco Catania? Non pervenuto.