L’aula ufficializza l’avanzo di amministrazione per il 2016. Risorse da utilizzare al meglio

Consuntivo approvato, i conti sono in ordine. Il Comune non ha problemi di cassa. A certificarlo è il direttore di ragioneria Luigi Calamia. Il Consiglio comunale ha approvato il rendiconto 2016. A detta dell’assessore al Bilancio Leonardo Costa «non ci sono criticità e già col prossimo rendiconto si vedranno gli effetti del lavoro fatto. Le difficoltà di riscossione delle entrate, le sentenze contro il Comune degli anni scorsi, in particolare quello di via Schillaci pari a 600mila euro, hanno infatti gravato sullo strumento finanziario di questi anni. La situazione – prosegue Costa – è stabile e solida». L’anello mancante da aggiungere alla catena è l’inventario del patrimonio comunale con la nuova classificazione contabile e il nuovo ammortamento. Il parere del revisore dei conti Lillo Calamia era favorevole: il revisore ha però invitato al «necessario potenziamento dell’ufficio tributi per incrementare l’entrata dei tributi comunali e l’istituzionalizzazione del monitoraggio del contenzioso, ai fini della corretta valutazione del rischio soccombenza ». Calamia ha inoltre raccomandato di applicare l’avanzo di amministrazione in maniera parsimoniosa per la spesa corrente. Il Comune non ha comunque bisogno di ricorrere all’avanzo vincolato, anzi, considerato il ribasso d’asta per alcuni lavori, vi sono 214mila euro da spostare dall’avanzo vincolato a dei capitoli che ne prevedano l’impiego nei lavori pubblici (molto probabilmente, come ha spiegato il sindaco Domenico Venuti, per opere di riqualificazione urbana). Il risultato di amministrazione è di 15 milioni e 138mila euro, mentre nel corso dell’anno in questione sono stati realizzati accantonamenti per oltre un milione e 489mila euro: ciò a tutela del bilancio. La somma complesssivamente accantonata è di 6 milioni e 200mila euro. Per Roberto Benenati (Pd) «è giusto che si cerchi la strada che dia la possibilità di pagare le imprese. Se non riusciamo a riscuotere i tributi rischiamo di ingessare il bilancio ». Per quanto riguarda il settore finanziario, si registrano altre due novità, che risalgono alle sedute precedenti: l’adozione di un regolamento, presentato dall’assessore Costa, che consente al Comune di rispettare le nuove norme introdotte in materia di contabilità armonizzata, e il via libera alle nuove regole sulla concessione delle rateizzazioni per il pagamento dei tributi comunali arretrati. «Le casse comunali godono di buona salute – ha qindi commentato il sindaco Venuti – e questo rappresenta un motivo di orgoglio. Nonostante i tagli nei trasferimenti agli enti locali, siamo riusciti a chiudere i conti del 2016 senza sbavature. Abbiamo amministrato – prosegue Venuti – seguendo la logica del buon padre di famiglia. Tutto questo ci consente di guardare con fiducia ai prossimi anni: potremo infatti programmare nei tempi giusti gli investimenti che servono alla città, senza perdere di vista l’equilibrio di bilancio. Saluto positivamente anche l’approvazione delle norme sul bilancio partecipato, che daranno la possibilità ai cittadini di essere protagonisti delle scelte che riguardano la città». Per Costa «prosegue quel percorso virtuoso intrapreso con l’approvazione, entro i termini di legge, del bilancio di previsione. La tempistica di quell’atto ci ha consentito di programmare al meglio l’azione amministrativa, che non ha subìto i limiti dell’esercizio provvisorio ma che è stata comunque improntata all’equilibrio e alla corretta gestione delle risorse pubbliche ». A votare favorevolmente il consuntivo, oltre alla scontata maggioranza, sono stati inaspettatamente anche alcuni consiglieri di opposizione: Costantino Cipri, Nino Scimemi e Titti Angelo. (a.m.)

Summary
L’aula ufficializza l’avanzo di amministrazione per il 2016. Risorse da utilizzare al meglio
Article Name
L’aula ufficializza l’avanzo di amministrazione per il 2016. Risorse da utilizzare al meglio
Description
Consuntivo approvato, i conti sono in ordine. Il Comune non ha problemi di cassa. A certificarlo è il direttore di ragioneria Luigi Calamia. Il Consiglio comunale ha approvato il rendiconto 2016.
Author
Publisher Name
Belice C'è
Publisher Logo