IPAB. Un contributo del Comune alla struttura. Aiuto alla Casa di riposo

Il Comune va in soccorso della Casa di riposo «Maria addolorata» (nella foto), che si trova in precarie condizioni economiche. La Giunta municipale ha infatti deliberato la concessione di un contributo straordinario di 5.000 euro alla Ipab. Era stato il commissario straordinario Maria Grisanti, che regge le sorti dell’Istituto dopo le dimissioni del Consiglio d’amministrazione, a richiedere l’intervento finanziario, «stante le precarie condizioni economiche e la necessità di effettuare costosi ed improcrastinabili interventi manutentivi al fine di salvaguardare la salute e l’incolumità degli anziani ospiti». «Un intervento doveroso», lo ha giudicato il sindaco Lombardino. Pur dipendendo la struttura direttamente dalla Regione, il Comune non ha infatti mai fatto mancare il suo apporto. Anche l’anno scorso, ad esempio, l’ente era intervenuto finanziariamente, utilizzando fondi del proprio bilancio, per garantire alla Ipab la realizzazione di alcuni lavori. In quella occasione il contributo erogato era stato di 5.500 euro. Nelle scorse settimane, intanto, il commissario Grisanti ha rettificato la graduatoria per la selezione di personale a tempo determinato. Per errore una partecipante era stata posizionata al sessantaquattresimo posto invece che al centosedicesimo.

Summary
IPAB. Un contributo del Comune alla struttura. Aiuto alla Casa di riposo
Article Name
IPAB. Un contributo del Comune alla struttura. Aiuto alla Casa di riposo
Description
Il Comune va in soccorso della Casa di riposo «Maria addolorata» (
Author
Publisher Name
Belice C'è
Publisher Logo