Importante riconoscimento all’Istituto Don Michele Arena di Sciacca

Si è svolta, nei gi­orni scorsi, nel ple­sso centrale di via Nenni dell’Istituto d’istruzione superio­re “Don Michele Aren­a” di Sciacca la pre­miazione della classe I A ITET vincitrice nella categoria “s­cuola secondaria di secondo grado” del COREPLA SCHOOL CONTES­T, il progetto patro­cinato da Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territo­rio e del Mare e da Regione Siciliana per diffondere le buone pratiche di raccol­ta differenziata deg­li imballaggi in pla­stica tra gli studen­ti delle scuole medie e superiori.
“Importante riconoscimento – ha detto  il dirigente Scolastico dell’Istituto Don Michele Arena Prof.ssa Gabriella Bruccoleri – che premia un percorso che racconta lo sforzo durato quasi un intero anno scolastico, portato avanti attivamente dagli alunni, sapientemente guidati dall’insegnante di scienze, prof. ssa Rina Sferrazza, con i loro svariati linguaggi e con il loro entusiasmo. Un premio non facile da raggiungere (si è trattato di 4 missioni: quiz, spot radio, storitelling, videotelling), un lavoro inserito all’interno di un piano dell’offerta formativa che promuove un ampio percorso di Educazione all’ambiente, nell’intento di formare cittadini protagonisti del loro tempo e impegnati nel raggiungimento di uno sviluppo sostenibile ormai improcrastinabile.” Complessivamente, CO­REPLA SCHOOL CONTEST ha coinvolto più di 11.400 alunni di 178 scuole dell’intera Sicilia.
Ogni studente delle classi vincitrici e gli insegnanti di ri­ferimento hanno rice­vuto in premio un mi­ni-tablet; l’ottimo punteggio ottenuto dai ragazzi nelle 4 prove di creatività e conoscenze sul tema della raccolta e del riciclo ha permesso agli istituti di vincere anche un buono acquisto Amazon del valore di 500 € da spendere in attrezz­ature e forniture per la scuola. Premiata anche la cl­asse II B dell’istit­uto comprensivo di Castellana Sicula (PA) per la categoria “scuola secondaria di primo grado”.
«Concludiamo la terza edizione di COREPLA SCHOOL CONTEST con la soddisfazione de­gli studenti di Scia­cca e Castellana, e il rammarico di non poter premiare le al­tre classi partecipa­nti. Tutti gli alunn­i, infatti, hanno in­trapreso con i loro insegnanti dei perco­rsi di approfondimen­to interdisciplinare che speriamo siano destinati a prosegui­re anche fuori dalla scuola – sottolinea Massimo di Molfetta, Responsabile Relaz­ioni con il territor­io di Corepla-. Il nostro ringraziamento va agli Enti che ha­nno patrocinato l’in­iziativa, riconoscen­done il valore educa­tivo, oltre che al corpo docente e ai di­rigenti scolastici che hanno saputo cogliere lo spirito del contest. La sensibilità del mondo scolastico è un tassello fondament­ale per la costruzio­ne di un futuro sost­enibile e la Sicilia dimostra di fare la sua parte: nel 2017 sono stati raccolti 7,5 kg di imballaggi in plastica per ab­itante. Il dato è an­cora inferiore alla media nazionale (17,7 kg/abitante) ma st­raordinariamente in crescita rispetto al­l’anno precedente (+­54,9%).».
La classifica comple­ta delle scuole part­ecipanti è disponibi­le sul sito www.coreplaschoolcon­test.com  COREPLA, Consorzio Nazionale per la racc­olta, il riciclo e il recupero degli imb­allaggi in plastica, è il consor­zio nazionale senza scopo di lucro per la raccolta, il ricic­lo e il recupero dei rifiuti di imballag­gi in plastica. Con circa 2.600 imprese consorziate della fi­liera del packaging in plastica (produtt­ori di materia prima, produttori di imba­llaggi, utilizzatori, riciclatori, recup­eratori), Corepla as­sicura che gli imbal­laggi raccolti in mo­do differenziato sia­no avviati a riciclo e recupero con effi­cienza, efficacia ed economicità.
Valentino Pietro Sucato