Il maresciallo Giunta è cittadino onorario

Il maresciallo dei carabinieri Rosario Giuseppe Giunta, oggi in pensione, è cittadino onorario di Santa Ninfa. L’onorificienza gli è stata conferita nel corso di una apposita manifestazione che si è tenuta il 24 febbraio nella sala consiliare, alla presenza, oltre che dello stesso Giunta e del sindaco Lombardino, del comandante della compagnia dei carabinieri di Castelvetrano, Davide Colangeli, del comandante della stazione di Santa Ninfa, Antonio Chiriatti, e del deputato regionale Baldo Gucciardi. Era stato il Consiglio comunale, nella seduta del 31 ottobre scorso, ad approvare all’unanimità una mozione (primo firmatario il capogrupo di maggioranza Rosario Pellicane), che impegnava il sindaco a conferire il riconoscimento a Giunta, per «avere brillantemente diretto per quasi un ventennio, dal 1998 al 30 giugno 2017, la locale stazione dei carabinieri». Per il fatto di essere «uomo dalla straordinaria caratura morale, militare e professionale, dotato di grande sensibilità, disponibilità e professionalità, permeato profondamente dal senso dell’onestà morale», per avere inoltre esercitato «la sua azione con dedizione e spiccato senso del dovere, agendo con fermezza e con motivazione al servizio, organizzando e conducendo le numerose e molteplici attività operative e d’ufficio, così da infondere fiducia e sicurezza nei suoi uomini e nella collettività santaninfese». L’ex comandante, come ha ricordato il sindaco, «ha dimostrato, in diverse circostanze, intelligenza, intuito, equilibrio, spirito di sacrificio ed altissimo senso dello istituzioni, doti, queste, che hanno contribuito all’ottimo assolvimento dei compiti di tutela e mantenimento dell’ordine e della sicurezza pubblica». Giunta, che ha intrattenuto eccellenti relazioni istituzionali con le massime cariche comunali nel corso della sua permanenza a Santa Ninfa, s’è detto particolarmente commosso per il riconoscimento ricevuto, dimostrazione che s’è creato un legame forte con la comunità locale. Il nome di Giunta va ad aggiungersi agli altri cittadini onorari di Santa Ninfa: i più recenti dei quali sono stati don Guido Malacarne (insignito nel 2008) e l’ex sottosegretario Gaetano Gorgoni (nel 2010). (Nella foto il sindaco Lombardino consegna una targa al maresciallo Giunta)