Comune, cinque settori. Sciortino «spacchetta»

Frenetico il lavoro del sindaco Vito Sciortino (nella foto) subito dopo il rimpasto. Per dare nuovo impulso all’azione amministrativa e meglio organizzare gli uffici con i capisettore, l’amministrazione ha nuovamente diviso l’Area tecnica in due: da un lato Territorio ed Ambiente, dall’altro Lavori pubblici, portando quindi a cinque i settori che includono i servizi comunali. Per quanto concerne le deleghe, il primo cittadino ha tenuto per sé le competenze più problematiche e cioè Lavori pubblici, pubblica illuminazione, manutenzione strade, edilizia scolastica, edilizia popolare, patrimonio, Polizia municipale e Protezione civile. Al vicesindaco Maria Gandolfo sono toccate le deleghe a Sport, Turismo, Spettacolo, Beni culturali, musei, Servizi demografici e Affari generali. A Manuela Fanara invece Servizi sociali, Politiche giovanili, comunitarie e dell’integrazione, Pubblica istruzione, biblioteca, case popolari. A Gioacchino Tobia Urbanistica, ricostruzione, edilizia privata, arredo urbano, cimitero, trasporti, Sviluppo economico, ecologia, sanità, acquedotto, rete idrica e fognaria. A Roberto Palmeri, infine, Bilancio e finanze, politiche del risparmio, contenzioso, personale, organizzazione e vigilanza sui servizi e sui processi informatici, innovazione tecnologica, razionalizzazione e gestione archivi, problematiche Sasi, coordinamento delle progettualità per l’accesso ai fondi agevolati regionali, nazionali e comunitari. Il sindaco ha poi presentato alla cittadinanza la relazione sull’avanzamento del programma politico, per il triennio trascorso, da maggio 2014 a maggio 2017. Un corposo documento nel quale Sciortino ha elencato minuziosamente tutte le attività svolte ed i progetti in itinere suddividendo il testo: Area degli interventi in ambito sociale; Area degli interventi sulla vivibilità della città e sostenibilità ambientale; Area del potenziamento delle infrastrutture (nella quale ha elencato le opere già ultimate, i progetti esecutivi definiti e i progetti in corso di redazione); Area degli interventi per lo sviluppo turistico e per la tutela delle tradizioni. (p.b.)

Summary
Comune, cinque settori. Sciortino «spacchetta»
Article Name
Comune, cinque settori. Sciortino «spacchetta»
Description
Lavori pubblici, portando quindi a cinque i settori che includono i servizi comunali. Per quanto concerne le deleghe, il primo cittadino ha tenuto per sé le competenze più problematiche e cioè Lavori pubblici, pubblica illuminazione, manutenzione strade, edilizia scolastica, edilizia popolare, patrimonio, Polizia municipale e Protezione civile.
Author
Publisher Name
Belice C'è
Publisher Logo