Centro diurno per anziani

Finanziamento di 795mila euro. Il 24 ottobre, con apposita delibera, la Giunta municipale ha approvato il progetto esecutivo dei lavori di recupero dell’immobile, sito in via Mazzini, da adibire a Centro diurno per l’assistenza degli anziani, annesso alla chiesa di San Giuseppe. Il progetto è stato ammesso a finanziamento dall’Assessorato regionale delle Infrastrutture nell’ambito del bando pubblico per la predisposizione di un programma per la promozione di interventi di recupero finalizzati al miglioramento della qualità della vita e dei servizi pubblici urbani. L’importo del finanziamento, che coprirà l’intero costo dell’opera, è di 795.000 euro. Grazie ai soldi ottenuti, l’immobile adiacente alla ormai diruta chiesa di San Giuseppe, verrà riconvertito in Centro diurno per anziani e vincolato a tale destinazione per vent’anni. Questo comporterà il trasferimento in altra sede della locale sezione dell’Agesci, visto che gli scout usufruiscono dell’immobile in questione da circa due decenni. Sono quattro i progetti finanziati a Partanna grazie al bando: gli altri riguardano interventi di manutenzione sugli immobili del Boccone del povero «Riggirello», della Casa dei fanciulli «Renda-Ferrari » e della caserma dei carabinieri. L’importo totale dei finanziamenti che arriveranno nella città è superiore ai tre milioni di euro. Dei quattro progetti, solamente quello della caserma è stato presentato dal Comune; gli altri sono stati predisposti dagli enti proprietari dei vari immobili, che hanno sfruttato l’occasione di attingere alla pioggia di milioni trasferita, nel 2016, alla Regione, dal governo Renzi con il «Patto per il sud». (a.m.)