Boom di donazioni nel 2018 per l’Avis di Salemi

L’Avis di Salemi accresce, di anno in anno, il proprio bilancio mo-rale, sociale ed economico. L’associazione, grazie alle sue unità di raccolta fissa e mobile, continua ad essere un punto di riferimento nell’attività di raccolta sangue a Sa-lemi (dove confluiscono anche i donatori di Vita). Diverse so-no state le iniziative che l’associazione ha organizzato nel corso del 2018 e diverse sono le attività svolte per la sensibilizzazione di nuovi donatori che nel 2018 sono passati da 344 a 373. Sempre in quell’anno, grazie ai soci volontari, sono stati raccolti nell’unità fissa 679 unità di sangue intero, mentre tre donazioni sono state inviate al Centro trasfusionale specializzato in immunoematologia. Il totale delle sacche di sangue intero e di plasma-aferesi raccolte è stato di 2.471. La presenza sul territorio nel 2018 in cui l’Avis di Salemi ha festeggiato il suo 40esimo anno di età, è stata costante anche con la partecipazione a incontri tra le associazioni presenti nel territorio comunale. L’Avis ha inoltre patrocinato una gara organizzata dall’associazione «Podistica salemitana» ed ha continuato a collaborare con il Circolo del tennis «Alicia». Soddisfatto il presidente Mario Scalisi (nella foto) che lancia un appello alla donazione.