Bilancio partecipato al via

Via ai progetti per l’attuazione della democrazia partecipativa. Anche i cittadini di Calatafimi potranno decidere come spendere la quota del due per cento delle somme trasferite dalla Regione, che quest’anno sono pari a 13mila euro. Il Comune, tramite un avviso pubblico, invita i cittadini, gli enti e le associazioni locali, a presentare le proprie idee progettuali. Gli ambiti scelti dall’amministrazione sono due: progetti per la realizzazione di opere pubbliche o dedicate all’attivazione o all’implementazione di servizi pubblici. Per la partecipazione occorre utilizzare l’apposito modulo scaricabile dal sito istituzionale dell’ente: www.comunecalatafimisegesta. gov.it. Il modulo, una volta compilato, dovrà essere consegnato a mano all’Ufficio Protocollo, in piazza Cangemi 1, o inviato tramite posta elettronica certificata all’indirizzo protocollo@ pec.comunecalatafimisegesta. gov.it, entro il 15 maggio. Tramite lo strumento della democrazia partecipata, le proposte raccolte verranno sottoposte al vaglio di una assemblea pubblica. In tale maniera i cittadini saranno messi nelle condizioni non solo di scegliere, decidere e riappropriarsi di pezzi di sovranità, ma anche di crescere insieme come comunità, confrontandosi. (a.m.)