Approvato il Piano delle opere pubbliche

Via libera da parte della Giunta comunale di Poggioreale al piano triennale delle opere pubbliche. Approvato anche il programma biennale di forniture e servizi. Secondo una stima tecnica, i costi complessivi per l’attuazione del programma ammontano a 15.097.000 euro. Tra gli interventi più corposi (dal punto di vista finanziario) figurano i lavori di «messa in sicurezza d’emergenza, bonifica e riqualificazione ambientale» dell’area della ex baraccopoli di contrada Orto soprano, per un importo di due milioni di euro. Poi, a ruota, i lavori di risanamento ambientale delle vie Ugo Foscolo e Giacomo Leopardi all’interno dell’abitato (due milioni di euro), i lavori per la sostituzione di parte della rete idrica e di adeguamento delle camere di manovra a valle del serbatoio di accumulo (1.750.000 euro), quelli di «efficientamento energetico » del Municipio (1.458.000 euro). Inseriti nell’elenco anche i lavori di recupero dell’ex Chiesa delle Anime del Purgatorio, che diventerà sede per la proiezione di film d’autore (1.300.000 euro). Sempre all’interno del vecchio centro, in programma anche gli interventi di completamento del restauro di Casa Agosta (1.100.000 euro) e quelli di recupero e consolidamento degli edifici più significativi del vecchio centro storico (per 768.000 euro). Previsti, inoltre, lavori di riqualificazione del tessuto urbano compreso tra le piazze Emanuela Loi ed Elimo (nella foto – 722.000 euro), interventi di completamento del centro culturale di piazza Elimo, che sarà adeguato a sede per spettacoli teatrali (673.000 euro), i lavori di completamento dell’urbanizzazione del nuovo centro urbano (640.000 euro). Spazio anche per l’adeguamento funzionale della biblioteca comunale e del museo etno- antropologico, che doverrà un centro di promozione culturale (520.000 euro). Per quel che concerne le strutture socio-assistenziali, previsti i lavori di adattamento di parte di un edificio di edilizia pubblica per soggetti diversamente abili (500.000 euro). Completano il programma i lavori di ripristino degli alloggi popolari di via Garibaldi (400.000 euro) e queli di bonifica e risanamento dell’ex discarica di contrada Sant’Antoninello (300.000 euro). Il piano dovrà ora essere approvato, in via definitiva, dal Consiglio comunale, al quale è stato trasmesso per l’esame di sua competenza. Il programma è stato anche inviato al Dipartimento regionale tecnico dell’Assessorato delle Infrastrutture e della mobilità. A redigerlo è stato l’architetto Angelo Centonze, responsabile del Settore tecnico del Comune. (m.p.)