Al «D’Aguirre-Alighieri» lo «smile day»

IN FONDO ALL’ARTICOLO TUTTE LE FOTO DELL’EVENTO
Vietato essere tristi. Almeno in occasione dello «smile day», la giornata mondiale del sorriso. Una giornata celebrata la prima volta nel 1999, nata dall’idea di Harvey Ball, un artigiano di Worcester, nel Massachusetts, “papà” dello smile, il sorriso più famoso del mondo ideato nel lontano 1963, la “faccina” di cui non si può più fare a meno quando si scrive un messaggio o una mail e che festeggia quest’anno i suoi primi cinquantacinque anni.
Anche l’Istituto d’istruzione superiore «D’Aguirre-Alighieri» ha aderito allo «Smile day», con uno spettacolo di risate e musica, che si è tenuto nell’auditorium «Leggio» di Partanna. Uno spettacolo che ambiva a regalare sorrisi e speranze ai meno fortunati.
A presentare la manifestazione è stato il noto attore Fabrizio Bracconeri. Ospiti il duo musicale Calandra & Calandra, Salvatore Lazzaro e David Kosta. Presenti, a portare la loro testimonianza, Francesca Massimino e Giuseppe Sanfilippo, rispettivamente presidente e uno dei soci fondatori dei «Leoni sicani», il team di hockey in carrozzina che dimostra, ogni giorno, come si possano affrontare le avversità della vita con un sorriso.
Per la dirigente scolastica Francesca Accardo, «il sorriso fa parte di tutti noi. Il sorriso – aggiunge – è un mezzo con cui relazionarsi che esprime ottimismo e simpatia. Regalare un sorriso – conclude – non costa nulla e regala felicità e buonumore ai meno fortunati».

Coloro che desiderano le foto ad alta risoluzione, le trovano al seguente link:
https://drive.google.com/drive/folders/12T4QVhRf81H4rIVg7ZrL7w1tPp2u5Jyx?usp=sharing